Solo metà degli universitari avvia una startup

Una notizia che lascia l’amaro in bocca a coloro che effettuano gli studi sul settore imprenditoriale italiano: solo il 45% dei giovani universitari decidono di effettuare un investimento nelle startup.

Il poco livello di rischio italiano

Nuove startupQuarantacinque percento: questo dato lascia una sorta di insoddisfazione completa nella mente di coloro che si occupano di business e startup italiane.
Questo per il semplice fatto che, sul suolo nazionale, risulta essere poco elevato il livello di rischio che, i giovani laureati italiani nel settore economico, vogliono affrontare, cosa che non si deve assolutamente sottovalutare.
Bisogna mettere in risalto come, i fattori rischio di questo particolare tipo di inventiva, non fanno altro che rendere meno sicuro il voler investire in una startup.
Si parla di una situazione che risulta essere tutt’altro che positiva per il settore italiano, cosa che rende maggiormente lenta la ripresa dell’economia del paese stesso.

Un livello di insoddisfazione generale

A causa di questo livello di insoddisfazione generale, il settore economico italiano sembra essere pronto ad effettuare dei grossi interventi in maniera tale che, la situazione, possa essere riportata ad un livello di soddisfazione migliore e maggiore.
Sarà quindi molto importante mettere in risalto il fatto che, grazie a questo particolare tipo di intervento, sarà possibile poter riuscire a cambiare le diverse caratteristiche che riguardano appunto il settore economico stesso.
Nel corso dei prossimi anni le startup italiane potranno tornare ad essere un elemento veramente unico e vincente presente sul suolo italiano, cosa che potrebbe risollevare il settore economico stesso, il quale risulta essere ancora abbastanza in crisi.
I giovani verranno sicuramente spronati nel cercare di effettuare dei diversi investimenti nelle piccole entità che permettono di poter far ottenere, anche alle diverse imprese che sono presenti sul territorio italiano, una particolare evoluzione che permette di poter rendere migliore il paese stesso in tutto il suo complesso.

Autore dell'articolo: admin