Il 2017 sarà l’ennesimo anno con una “stangata” per le tasche degli italiani

RincariIl 2016 si è caratterizzato per il fatto di essere l’ennesimo anno in cui gli italiani hanno dovuto fare i conti con una pressione fiscale sempre più alta, nonostante i tentativi del Governo di abbassare le tasse, e con rincari continui per quanto riguarda i servizi. Ma se i contribuenti sperano che il 2017 sia l’anno della svolta sul fronte del rincaro dei costi dei servizi, devono probabilmente riporre questa speranza nel cassetto e mettersi il cuore in pace, perché anche l’anno appena arrivato si preannuncia come portatore dell’ennesima “stangata” per le tasche e la quotidianità degli italiani. A renderlo noto è il Codacons, che come sempre ha anche fornito i numeri di ciò che ci aspetta dal 1 gennaio del 2017.

Nei mesi che ci aspettano bisognerà fare i conti con svariati aumenti che porteranno i contribuenti a sborsare qualcosa come poco meno di mille euro in più a nucleo familiare, per la precisione 986 euro. Tutto questo avverrà a causa degli aumenti di prezzi e tariffe. A detta del Codacons nel 2017 si assisterà ad una ripresa dei prezzo al dettaglio, che durante quest’anno che sta per finire non hanno subito aumenti significativi. A causa di questo aumento la spesa per le famiglie crescerà di circa 300 euro: e questo escludendo i generi alimentari. Aggiungendo questi ultimi la spesa aumenterà fino a raggiungere i 493 euro a famiglia.
Altri rincari che colpiranno duramente le tasche delle famiglie italiane riguarderanno il settore dei trasporti nel suo complesso. Secondo il Codacons l’aumento medio, escludendo le autostrade, sarà di 65 euro a famiglia. Aggiungendo gli aumenti previsti per quanto concerne la rete autostradale gli aumenti nel settore dei trasporti arriveranno a toccare i 100 euro a famiglia.

Inoltre è previsto un aumento dei costi per quanto riguarda altri servizi di cui tutte le famiglie si servono, quali quelli bancari e quelli di Rc auto, anche se gli aumenti per quanto riguarda questi ultimi due aspetti della vita quotidiana saranno più contenuti. Infine non mancheranno nemmeno nel 2017 gli aumenti sulle bollette di luce e gas, che dovrebbero aumentare in media, per ogni famiglia, di 30 euro, così come quelli per la spesa sanitaria, che per ogni famiglia costerà in media circa 40 euro in più. Senza dubbio quello descritto dal Codacons è un quadro molto negativo e molti analisti si chiedono come possa ripartire l’economia davanti a questa pioggia di rincari.

Autore dell'articolo: admin