Startupbootcamp FoodTech 2017: due start-up italiane tra le prescelte

Startupbootcamp FoodTech si occupa di selezionare delle nuove start-up tecnologiche con alta crescita che operano all’interno di tutti i segmenti del mondo del cibo, a partire dall’agricoltura a quando il cibo viene venduto nei negozi o nei ristoranti. Per l’edizione 2017 tra le 9 prescelte sono state selezionate due start-up italiane, MyFoody ed Orthoponics.Fondi per startup

MyFoody è un app con un sistema di geocalizzazione che aiuta i consumatori ad individuare nei supermercati quali sono i prodotti in scadenza e che quindi vengono venduti ad un prezzo minore, un app che aiuterà non solo i consumatori ma anche i venditori, che riusciranno così a smerciare dei prodotti che sarebbero molto probabilmente restati invenduti. Orthoponics invece si è dedicata alla costruzione del proprio orto casalingo però sostenibile, ovvero sfruttando la tecnologia dei sistemi acqua-ponici, togliendo definitivamente i fertilizzanti. Le due imprese italiane inizieranno il loro percorso finale nel mese di ottobre insieme alle altre 7 prescelte, proveniente da Olanda, Germania, USA, Vietnam ed Israele.

Autore dell'articolo: cinus92