E’ tempo di barbecue: tutti i segreti per la grigliata perfetta

L’arrivo della bella stagione invita ad organizzare delle immancabili grigliate all’aperto: ma quali sono i segreti per una grigliata perfetta?

Il primo segreto sta nel calore: è importante che la griglia sia posta su una fonte capace di emanare una gran quantità di calore. Ecco perché è importante saper scegliere la carbonella: meglio optare sui pezzi grossi, in grado di dare una migliore resa e, quindi, maggiori soddisfazioni. Lo strato di carbonella da disporre sul braciere dovrà essere spesso almeno 3 dita. A questo punto, per far circolare più aria possibile, aprite lo sportellino posto sotto al braciere, o soffiate sulle braci con un mantice e lasciate bruciare il tutto per almeno mezzora.

Il calore utilizzato per la cottura, poi, dovrà essere regolato a seconda della tipologia di carneCarni spesse e grasse, come ad esempio la pancetta o le costine di maiale, dovranno essere sottoposte ad un calore moderato, in modo da eliminare il grasso in eccesso e dare alla carne una cottura uniforme; con un calore eccessivo si corre il rischio di avere una carne bruciata fuori e cruda all’interno.
La stessa raccomandazione deve essere fatta per quanto riguarda il pollame e frattaglie: anche in questo caso la temperatura non deve essere troppo alta, ma vanno cotte su una graticola comunque ben calda.
Al contrario, per le carni rosse o dallo spessore ridotto dovremo utilizzare temperature elevate.

Per fare in modo che la carne si mantenga tenera e gustosa dovrete tenere a mente questi suggerimenti:

  • la salsiccia deve essere bucherellata con una forchetta prima di essere posta sulla griglia: questo permetterà la fuoriuscita del grasso in eccesso
  • con vitello o carni magre intingete un rametto di rosmarino nell’olio di oliva ed utilizzatelo per pennellare durante la cottura
  • non sgrassate mai del tutto le carni, è il grasso che rende la carne morbida
  • le fette più spesse, prima di essere servite, necessitano di qualche minuto di riposo: così facendo la temperatura interna della carne si uniformerà, permettendo il rilascio di eventuali liquidi

 

Una volta parlato della carne passiamo alle salse d’accompagnamento. Ogni grigliata che si rispetti ha una sua lista di salse da accompagnare alle varie carni grigliate.
Per i più audaci non può mancare una buona salsa al peperoncino. Ma se non siete tipi da piccante potete sempre accompagnare la vostra grigliata con un altrettanto audace salsa dolce di aglio al forno.
Per i più tradizionali non mancheranno ketchup, maionese e senape. In alternativa, soprattutto per chi ama il pesce alla brace, suggeriamo una salsa al curry, delicata ma di carattere.
Se preferite il pollo meglio una salsa fresca allo yogurt e noci.

Autore dell'articolo: ElisaP