Tevez: un futuro in Cina da 80 milioni di euro in due anni?

Tevez diede l’addio alla Juventus ormai più di due anni fa e il motivo era la sua volontà di fare ritorno a casa, in Argentina: l’idea era di chiudere la sua grande parabola agonistica con il Boca Juniors, la squadra che ha sempre detto di avere sottopelle. Tutto molto romantico, ma le cose sembrano non siano destinate ad andare così e il motivo è un’offerta monster arrivata dalla Cina, alla quale probabilmente saper dire di no, anche per un calciatore ormai affermato e economicamente appagato come Tevez risulta impossibile. Secondo alcune indiscrezioni di stampa, che cominciano a trovare conferma, lo Shanghai Shenua avrebbe offerto a Tevez qualcosa come 80 milioni di euro per due anni, con il giocatore che starebbe decisamente vacillando davanti ad una proposta che fino a qualche anno fa sarebbe stata impensabile.

TevezA riportare la notizia è stato il quotidiano argentino Olè, solitamente ben informato sulle questioni di calciomercato: il club cinese avrebbe proposto all’attaccante, che oltre che con la Juventus ha giocato anche con Manchester United e Manchester City, un biennale da 84 milioni di dollari, che al cambio attuale fanno qualcosa come 79 milioni di euro, che potrebbero arrivare anche ad 80 in base alle fluttuazioni della moneta unica. Tevez avrebbe accettato e anche il Boca, che incasserebbe 17 milioni di euro dalla cessione, sembra convinto di lasciar partire quello che è uno dei suoi uomini simbolo. Effettivamente l’affare c’è anche per la società argentina, visto che Tevez ormai è agli sgoccioli della carriera e oggi 16 milioni di euro si pagano per giocatori di media fascia che spesso hanno superato i 25 anni. Se l’affare dovesse effettivamente concretizzarsi, Tevez andrebbe a giocare con Guarin e Martin, due vecchie conoscenze del calcio italiano, con un passato nell’Inter. Che l’affare sia decisamente possibile lo confermano anche le parole di Gustavo Poyet, allenatore del club cinese: interpellato sull’argomento da alcuni mezzi di informazione argentina non ha smentito la trattativa, precisando però che solo nel momento in cui Tevez dovesse arrivare in Cina crederà alla buona riuscita della trattativa.

Pare quindi ancora lontano il ritiro dal calcio giocato del giocatore, che giusto qualche giorno fa era uscito allo scoperto, affermando di non avere idea se chiudere anticipatamente la sua esperienza al Boca con il ritiro o il trasferimento in Cina. Quel che potrebbe spingerlo a fare le valigie non è soltanto l’idea di guadagnare 80 milioni di euro in due anni, ma anche il disamore nei confronti del calcio argentino, dove una sconfitta genera ancora troppe tensioni e dove la vita del calciatore non è tranquilla come in altre parti del mondo.

Autore dell'articolo: admin