Cattolica: da borgo medievale a città cardine della Riviera romagnola

Cattolica - centro storicoLa storia della città di Cattolica, conosciuta dai più come la Regina dell’Adriatico, affonda le sue radici nel lontano medioevo, quando nel 1271 una piccola comunità dei castelli di Focara decise di insediarsi nel territorio dell’attuale città, godendo dell’allora protezione del comune di Rimini. Il successo dell’allora borgo medievale, fu legato soprattutto al ruolo di punto di ristoro per viandanti e commercianti diretti ( o di ritorno) da Bologna o Ancona; di fatti il borgo si alimentava e cresceva grazie a quella che oggi potremmo definire un’economia di transito, che nel tempo ha permesso al piccolo centro urbano di crescere fino a trasformarsi, oggi, nella bellissima città romagnola che è. In sostanza quindi la città di Cattolica, le cui lodi sono state decantate anche dal sommo poeta fiorentino nella sua più grande opera La Divina Commedia ( canto XXVIII dell’Inferno), non ha tuttavia perso nel tempo  la sua caratteristica di luogo dedicato al riposo e al relax, divenendo di fatto una delle mete più gettonate per villeggianti e turisti, sia durante la stagione estiva che durante i mesi invernali, dove a fare da protagonisti delle giornate a Cattolica ci pensano le numerose attrazioni messe a disposizione dal comune romagnolo. Ogni informazione dettagliata sulla città e sui luoghi da visitare può essere facilmente reperita visitando la pagina Cattolica.info, sebbene in ogni caso è possibile elencare brevemente alcune delle attrazione che hanno contribuito a rendere Cattolica, la regina dell’Adriatico.

I luoghi storici di Cattolica

Visitare Cattolica significa necessariamente fare una visita al centro storico della città, luogo che nei secoli ha subito trasformazioni interessanti dal punto di vista urbanistico e architettonico, ma che conserva ancora un enorme fascino per le migliaia di turisti e visitatori che ogni anno percorrono le strade del centro, trovando infine riposo presso il Parco della Pace, rinomato spazio verde presente in città. Coloro interessati ad approfondire la storia e la cultura della città potranno saziare la loro fame di conoscenza nel museo della Regina; non può mancare poi una visita presso l’abitazione storica di Guglielmo Marconi, posta nel centro cittadino. A rendere famosa in tutta Italia la città romagnola ha poi contribuito, senza dubbio alcuno, la costruzione del famoso Acquario:  tanti i bambini e gli adulti appassionati o semplici curiosi che si lasciano ogni anno affascinare dalle numerose specie acquatiche ospiti della struttura. Nelle belle giornate estive e primaverili metà privilegiata dai giovani e dalle famiglie è invece il parco divertimenti di Mirabilandia, dove la gioia e il divertimento dei piccoli si sposa perfettamente con le esigenze dei più grandi.  Insomma che si tratti di storia, arte, divertimento o cultura Cattolica è la meta ideale dove trascorrere le proprie vacanze, sia se si è giovani e predisposti all’avventura e al divertimento, sia che si tratti di una coppia con figli o senza; la città mantiene infatti dopo secoli ancora la sua primaria funzione di luogo di sosta, dove ricaricare le batterie e rilassare corpo e anima, prima di riprendere le quotidiane fatiche.

Autore dell'articolo: admin