Cosa vedere a Barcellona: la città di Gaudì

Tra le mete più ambite dai viaggiatori troviamo senza ombra di dubbio la Spagna, ma sopratutto la città di Barcellona,legata al nome di Gaudì. Per visitare la città vi servirà qualche giorno, quindi il primo consiglio che vi diamo è quello di non soggiornare solamente una notte ma di concedervi più giorni di relax in questa fantastica città. Ora però vediamo cosa vedere a Barcellona.

Barcellona sotto l’occhio di Antonì Gaudì: le sue grandi opere

Il genio di Gaudì progettò una chiesa che ancora oggi è in continuo ampliamento e continua a migliorare dal punto di vista estetico. Stiamo parlando della Sagrada Familia (dove è sepolto), nata più di un secolo fa ed ancora da terminare. Nel centro di Barcellona potrete invece trovare Casa Milà, detta anche La Pedrera, una delle perle architettoniche progettata sempre dal maestro Gaudì. Tra le sue principali opere troviamo anche Parc Guell, un enorme parco verde, pieno di attrazioni tutte dovute all’architetto spagnolo. Altre opere di Gaudì sono Casa Battlò, Casa Vicens, Palazzo Guell e Colonia Guell. Le sette opere sono considerate patrimonio dell’UNESCO.

Il resto della città catalana

La bellezze ed i monumenti della città di Barcellona però non si devono solamente al grande Antoni Gaudì. Uno dei viali più famosi del mondo intero si trova propria nella città catalana. Si tratta del viale pedonale La Rambla, lunga più di un chilometro. Durante il suo percorso potrete ammirare gli artisti di strada, i mosaici di Mirò ed essere sempre al centro della movida notturna.
Tra i museo di Barcellona è obbligo visitare anche il Museo Picasso, dedicato ovviamente al grande pittore. Al suo interno sono conservate le sue più grandi opere. Si trova nel quartiere La Ribera, vicini proprio a La Rambla.

Uno spettacolo di musica e luci colorate viene offerto dalla Fontana Magica di Montjuic, situata sulle colline di Barcellona. Se invece volete visitare il mercato catalano allora dovrete far visita a La Boqueria, il vero paradiso per gli amanti del cibo. Si segnala anche Barri Gotic, il famoso quartiere gotico ricco di strade medievali.

Gli amanti dello sport infine metteranno nell’elenco delle cose da vedere a Barcellona il Camp Nou, stadio della città che ospita le partite casalinghe della squadra di Lionel Messi. Al suo interno potrete visitare anche il Museo del Barcellona, luogo che raccoglie tutti i trionfi e gli aneddoti del club blaugrana.

Autore dell'articolo: cinus92