Sicilia, vacanze tra mare e cultura: cosa vedere e cosa visitare

Le vacanze in Sicilia sono tra le più richieste e le più prenotate per questa estate 2021. Qui di seguito cercheremo di illustrarvi cosa visitare in Sicilia e quali sono i principali luoghi di interesse per non perdere proprio niente di questa splendida isola.

Innanzitutto non possiamo non iniziare questo tour virtuale in Sicilia senza parlare un po’ della sua geografia e della sua storia.
Come quasi tutti sanno, la Sicilia è la più grande isola del Mediterraneo e forma una regione autonoma insieme alle isole Egadi, le isole Eolie, le isole Pelagie, Ustica e Pantelleria con una propria potestà legislativa.

Nel corso della sua storia, la Sicilia è stata crocevia di numerose civiltà tra loro anche molto diverse. Da ognuna di esse, però, quest’isola ha ereditato un qualcosa che traspare nel tipico carattere del popolo, ma anche delle testimonianze di un enorme patrimonio artistico e culturale difficilmente riscontrabili in altri angoli del mondo.
Inoltre, l’ambiente naturale della Sicilia è meraviglioso ed il suo clima mite la rendono visitabile in ogni periodo dell’anno, anche se è proprio in estate che questa può dare il meglio di sé grazie alle sue splendide spiagge. E’ proprio in Sicilia, infatti, che si trovano alcune delle più belle spiagge del Mediterraneo, con fondali marini incontaminati, pianure, monti e vulcani attivi, ma anche splendide città dal volto barocco affascinante e intrigante che rappresentano alcuni dei principali luoghi d’interesse della Sicilia, ma anche dell’intera Italia. Tutte caratteristiche che rendono la Sicilia una dei principali luoghi da visitare non solo del Mediterraneo ma anche del mondo intero.
In questa breve guida di cosa visitare in Sicilia abbiamo suddiviso l’isola in due macro aree: Sicilia occidentale e Sicilia orientale.

Cosa vedere nella Sicilia occidentale

OffertaBestseller No. 1 Sicilia
OffertaBestseller No. 2 Sicilia
Bestseller No. 3 Sicilia

Palermo

In cima alla lista di cosa vedere nella Sicilia occidentale non può mancare il suo affascinante capoluogo che rappresenta anche il centro più grande della regione in grado di racchiudere in sé la sua intera storia.
Camminando per le via di Palermo, infatti, si ha l’impressione di sfogliare un libro di storia perdendosi all’interno dell’antico quartiere arabo La Kalsa, oppure ammirando l’imponente Palazzo dei Normanni e gli eleganti palazzi barocchi che sono situati all’interno del centro storico della città. Ma qui sarà possibile ammirare anche pezzi di Rinascimento nella Fontana di Piazza Pretoria, ma anche ritrovarsi all’interno di un’ambientazione neoclassica nel Teatro Massimo. Infine, un altro gioiello della città è rappresentato dalla Chiesa Bizantina della Martorana all’interno della quale si possono ammirare splendidi mosaici ed affreschi che sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità.

La Valle dei Templi

Un’altra cosa da vedere nella Sicilia occidentale, soprattutto se siete dei grandi amanti dell’archeologia, è la Valle dei Templi. Si tratta senza dubbio di uno dei posti da visitare in Sicilia senza esitazione dal momento che si tratta dl sito archeologico più grande del mondo ed è situato a pochi chilometri da Agrigento. Con un’estensione che arriva fino a 1300 ettari non si può non rimanere affascinati non soltanto per la sua grandezza ma anche per la suggestiva posizione in cui si trova. L’antica Akragas sorge all’interno di una valle che sfocia dolcemente verso il mare, in uno scenario estremamente romantico e di immensa bellezza. Inoltre, all’interno di una cornice fatta di ulivi centenari e magnifici mandorli in fiore è possibile visitare questi tempi che si sono splendidamente conservati nel tempo rendendoli tra i principali luoghi d’interesse della Sicilia.
In particolare, sarà possibile visitare il famoso Tempio della Concordia, davanti alla statua di Icaro Caduto, ma anche il più antico tempio presente in questa valle: il Tempio di Ercole. Altrettanto belli ed affascinanti anche i Templi di Zeus, Efeso ed Esculapio.

Marsala e le Saline

Anche Marsala rientra senza dubbio tra le cose da vedere in Sicilia Occidentale. Particolarmente famosa in tutto il mondo soprattutto per il suo vino, questa città vanta un centro storico di inestimabile valore.
Tra i suoi palazzi spicca tutto il barocco siciliano, fatto di colori pastello. Tra i tanti gioielli visitabili in questa città troviamo senza dubbio l’elegante Chiesa Madre e le splendide  decorazioni della Chiesa del Purgatorio, che le rendono tra i principali posti da visitare in Sicilia.
Marsala, inoltre, è famosa anche per il famoso sbarco che nel 1860 vide come protagonista Giuseppe Garibaldi. Testimonianza di questo avvenimento è la Porta Garibaldi, che rendono Marsala uno dei principali luoghi da visitare in Sicilia.

Il fascino di Marsala, però, non si ferma alla città. Al contrario, nei suoi dintorni è possibile ammirare la Riserva Naturale dello Stagnone, un’oasi che sarà in grado di lasciarvi senza fiato tra le acque colorate di rosa ed il bianco delle Saline.

La Scala dei Turchi

La Scala dei Turchi è sicuramente un’altra cosa da vedere in Sicilia Occidentale ed anche uno dei principali luoghi da visitare in Sicilia. Si tratta senza dubbio di una cosa da andare a vedere in Sicilia se si è alla ricerca di paradisi naturali. Si tratta, infatti , di un’impressionante scogliera calcarea situata lungo la costa di Agrigento caratterizzata da un bianco tanto acceso da sembrare irreale. Ciò che colpisce non è solamente il colore ma anche la sua conformazione dal momento che le sue rocce sono composte da alcuni gradini naturali che si sono creati a seguito di secoli di erosione. Ed è proprio per questo motivo che viene definita “scala”. Ma perché dei Turchi? Il motivo è storico. Infatti, è proprio in questo tratto di costa che solitamente sbarcavano i saraceni.

Riserva dello Zingaro

Quella di cui stiamo parlando è senza dubbio uno dei luoghi dove andare in Sicilia dal momento che si tratta della prima area naturale protetta dell’isola. Situata tra Scopello e San Vito lo Capo, in questo tratto di costa si possono ammirare rocce calcaree a strapiombo sul mare turchese. Uno spettacolo naturale in grado di lasciare senza parole e motivo per cui si tratta di uno dei principali luoghi da visitare in Sicilia.

Cosa vedere nella Sicilia orientale

Catania

Parlando di cosa vedere in Sicilia orientale non potevano non menzionare Catania, autentico gioiello tanto da essere uno dei tanti Patrimoni UNESCO della Sicilia.
Si tratta senza dubbio di uno dei luoghi da visitare in Sicilia per le sue opere barocche presenti in tutta la città. Infatti, all’interno del centro storico si trovano edifici costruiti interamente in scura pietra lavica la quale, come prevedibile, proveniente dal vicino Monte Etna. L’effetto che ne deriva è quello che è stato definito “barocco nero” e motivo per cui Catania è uno dei principali luoghi d’interesse della Sicilia. Una cosa da visitare in Sicilia a Catania è la bellissima Piazza del Duomo, con la sua scenografica Cattedrale e l’Elefante di Pietra, simbolo della città.

Taormina

Un altro luogo dove andare in Sicilia è senza dubbio l’affascinante Taormina. Questa città è senza dubbio uno dei principali posti da visitare in Sicilia. Situata in una posizione decisamente scenografica sulle pendici del Monte Tauro, il suo panorama la rendono una delle principali cose da vedere in Sicilia orientale. Dalle sue eleganti terrazze, infatti, è possibile ammirare uno splendido panorama sull’Etna da una posizione privilegiata. Inoltre, sarà possibile posare lo sguardo sulla magnifica Costa Ionica con vista sulla mitica Giardini Naxos, il luogo di approdo dei primi coloni greci ed uno dei principali luoghi d’interesse della Sicilia. Infine, non perdete assolutamente uno dei principali luoghi dove andare in Sicilia a Taormina: il Teatro Greco-Romano.

Val di Noto

Se non hai idea di cosa andare a vedere in Sicilia, un suggerimento te lo diamo noi proponendoti una cosa da vedere nella Sicilia orientale e uno dei tanti Patrimoni dell’Umanità siciliani: la splendida città di Noto. Questa si trova a sud-est dell’Isola ed è uno dei principali esempli di barocco siciliano nonché uno dei principali posti da visitare in Sicilia.

In realtà, però, Noto da il nome ad una zona più ampia: si tratta della regione si sviluppa lungo i Monti Iblei e che prende, appunto, il nome di Val di Noto. Qui sorgono cittadine in grado di vantare un valore artistico e storico straordinario. Tra queste non possiamo non menzionare uno dei principali luoghi da visitare in Sicilia: la città di Scicli, anch’essa Patrimonio UNESCO ed anche Patrimonio dell’Umanità. Proprio per questo motivo si tratta senza dubbio di una cosa da andare a vedere in Sicilia.

La Riviera dei Ciclopi

La nostra ultima proposta su cosa vedere in Sicilia Orientale è la scenografica Riviera dei Ciclopi. Si tratta di un tratto di costa lungo all’incirca 12 chilometri e che si sviluppa lungo il litorale che da Acireale conduce verso Aci Castello. Si tratta di uno dei posti da visitare in Sicilia che la rendono un’isola legata al mito di Ulisse. Infatti, la Riviera dei Ciclopi deve il suo nome alla presenza di enormi scogli che emergono dal mare e che, secondo la leggenda, sarebbero stati scagliati da Polifemo contro Ulisse in fuga. Oggi, è senza dubbio uno dei principali luoghi da visitare in Sicilia che fa da sfondo alla presenza di borghi caratteristici come quelli si Aci Castello e Aci Trezza, anch’esse tra i luoghi d’interesse della Sicilia.

OffertaBestseller No. 1 Sicilia
OffertaBestseller No. 2 Sicilia
Bestseller No. 3 Sicilia

Autore dell'articolo: ElisaP