Conviene investire in materie prime?

Negli ultimi anni sempre più persone hanno deciso di investire in materie le quali sono diventate strumenti particolarmente negoziati all’interno dei mercati finanziari. Chi decide di investire in materie prime decide di farlo principalmente per diversificare il proprio portafoglio di investimento.

Qui di seguito cercheremo di fornire alcune informazioni su come  investire in materie prime attraverso le migliori piattaforme di trading che al momento si possono trovare online, come nel caso di news spy.

Cosa sono le materie prime (commodities)

Abbiamo detto che molti investitori hanno deciso di differenziare il proprio portafoglio di investimenti puntando sulle materie prime. Ma cosa sono effettivamente le materie prime? Quando si parla di materie prime, definite in termini economici anche commodities, si fa riferimento ad un bene fisico il quale è utilizzato soprattutto nella produzione di beni e servizi.
In altre parole, dunque, si tratta di materiali oppure sostanze che vengono impiegate nella produzione di beni essenziali. Inoltre, queste vengono spesso indicate come merci che vengono acquistate e vendute in tutto il mondo.

Infine, quando fa riferimento alle materie prime si parla soprattutto di prodotti naturali come il petrolio o il mais che si comportano allo stesso modo delle azioni: hanno un loro valore e possono essere scambiate all’interno dei mercati economici. Il loro prezzo, poi, può variare in base alla domanda ed all’offerta.

Quali sono le principali materie prime su cui investire?

Tra le principali materie prime sulle quali poter investire troviamo:

  • Argento
  • Oro
  • Petrolio
  • Brent
  • Palladio
  • Rame
  • Platino
  • Cotone
  • Cacao
  • Gas naturale
  • Benzina
  • Soia
  • Mais
  • Bovini vivi
  • Caffè
  • Zucchero
  • Gasolio da riscaldamento
  • Grano
  • Lean Hogs

Come investire in materie prime

E’ possibile investire in materie prime in due modi differenti:

  • Acquistandole fisicamente
  • Negoziandole: lo si può fare attraverso i CFD, i futures oppure con gli ETF sulle più comuni piattaforme di trading che si possono trovare online

Conviene investire sulle materie prime?

Il mondo della finanza e degli investimenti non si contraddistingue, certo, per avere in mano verità assolute. Dunque è piuttosto difficile riuscire ad affermare con certezza se convenga o meno investire in materie prime.
Di certo c’è che non si può negare che il ruolo delle commodities sia estremamente centrale all’interno della nostra vita quotidiana ed è quindi impensabile che possa esserci un fallimento totale di tutto il comparto.

Oltre a questo, inoltre, è importante puntualizzare che molti materiali che rientrano all’interno della categoria delle materie prime stanno registrando dei consumi in netta crescita: pensiamo, ad esempio, agli utilizzi industriali ed al settore energetico.

In conclusione ci sentiamo di affermare che le possibilità speculative sulle materie prime sono davvero interessanti, in particolar modo per coloro che sono interessati ad effettuare investimenti sul lungo periodo in grado di garantire una certa tranquillità.
Al contrario, invece, se l’idea di investimento è quella del breve periodo, allora sarà necessario dedicare del tempo allo studio del settore e dei fondamentali.

Autore dell'articolo: martina