Criptovalute emergenti: su quali puntare?

Quando di parla di criptovalute emergenti si fa riferimento a tutte quelle criptovalute che si sono da poco affacciate sul mercato e che, ad oggi, rappresentano invece delle buone occasioni di investimento.
Per ovvie ragioni, dunque, sono escluse da questa definizione le criptovalute più note e presenti da più tempo sul mercato, come Bitcoin o Ethereum, presenti ormai in molte piattaforme di trading come crypto-nationapp.com/login.
Detto questo, dunque, cerchiamo di capire meglio cosa siano le criptovalute emergenti e quali sono le migliori sulle quali poter investire.

Cosa si intende per “Criptovaluta emergente“?

Come abbiamo già detto all’inizio, quando si parla di criptovaluta emergente si fa riferimento ad una moneta virtuale non ancora nota ai più, in particolare tra gli appassionati di criptovalute.
Ma il fattore tempo non è l’unico che deve essere preso in considerazione dal momento che esistono alcune criptovalute emergenti che in realtà sono presenti già da diverso tempo sul mercato ma che ancora non sono riuscite a ritagliarsi uno spazio.
Infatti, è importante non confondere il fattore tempo con la novità dal momento che ogni giorno vengono lanciate nuove criptovalute e non tutte possono essere considerate emergenti.

Un altro fattore che determina se si ha davanti una cripto valuta emergente, dunque, oltre a quello temporale è quello del trend dell’andamento del prezzo che deve essere positivo. In caso contrario non è possibile parlare di criptovaluta emergente, ma si parlerà solamente di una nuova criptovaluta.

Anche un cambio passo può essere un fattore importante per determinare l’esistenza di una cripto valuta emergente. Infatti, se la cripto valuta in questione è presente già da un po’ sul mercato, basterà un cambio passo affinché questa possa riuscire a sfondare nel mercato.

Infine, un ultimo fattore per capire se si sta parlando di una cripto valuta emergente è che questa sia quotata presso un exchange che sia sicuro ed affidabile. In caso contrario, non può essere considerata una cripto valuta emergente dal momento che sarebbe un investimento troppo rischioso.

Le migliori criptovalute emergenti

BAT – Basic Attention Token

BAT è una cripto valuta che è attiva sul mercato dal 2017 ed è legata al browser internet Brave. Si tratta di una moneta virtuale piuttosto interessante dal momento che con questa Brave compensa i propri utenti. A loro volta, poi, questi possono decidere se donare i propri BAT alle attività editoriali che preferiscono. Si tratta di un progetto in continua crescita che ha portato questa moneta virtuale a diventare una delle prime 100 al mondo per capitalizzazione.

Algorand (ALGO)

Algorand è una cripto valuta che offre soluzioni integrate le quali permettono la convergenza tra quanto offre la blockchain ed i bisogni dei sistemi di finanza classica. Si tratta di un progetto italiano commercialmente e tecnologicamente molto solido creato da Silvio Micali, professore e ricercatore al MIT.

Decentraland (MANA)

Decentraland è un mondo virtuale che si basa sulla blockchain il quale integra allo stesso tempo una moneta virtuale classica per i pagamenti e gli scambi (Mana), che NFT i quali rappresentano sia gli appezzamenti di terra ma anche gli oggetti che i personaggi del mondo virtuale possono utilizzare. E’ un progetto innovativo che ad oggi sta catturando l’attenzione di grandi realtà commerciali.

 

Autore dell'articolo: martina