Le tre regole fondamentali per investire in Bitcoin

Ad oggi, tutti coloro che hanno intenzione di investire online sui bitcoin si informano in Rete cercando informazioni su come poterlo fare al meglio. Di contro, però, c’è che online vi sono tantissime informazioni su come poter investire al meglio in bitcoin e, quindi, è facile che possa crearsi un po’ di confusione al riguardo.
Ecco perché abbiamo deciso di fare un po’ di chiarezza a tale proposito e riportare qui sotto le tre principali regole per investire in Bitcoin sia nel breve che nel lungo periodo.

Perché investire in Bitcoin?

Investire in Bitcoin è senza dubbio vantaggioso date le buone possibilità di profitto che questa valuta virtuale è in grado di offrire. Risulta, però, fondamentale saper individuare quali sono le reali occasioni di investimento ed utilizzare soltanto intermediari sicuri e regolamentati.

Le tre regole fondamentali

Conoscere bene l’asset

La prima regola e la più importante è senza dubbio quella di conoscere bene l’asset prima di iniziare ad investire su di esso. E questo non vale soltanto per il Bitcoin ma anche per tutti gli altri tipi di investimento che si intende fare.
Dunque, cerchiamo di conoscere meglio il Bitcoin. Si tratta della cripto valuta più famosa al mondo. Si è iniziato a parlare di essa nel 2009, anno nel quale il misterioso personaggio Satoshi Nakamoto l’ha lanciata per la prima volta, minando i primi 50 BTC, il cosiddetto genesis block.
Cosa vuol dire minare? Si tratta di una caratteristica tipica di questa cripto valuta. In poche parole, il mining è la conferma delle singole transazioni, le quali vengono tutte memorizzate all’interno di una sorta di enorme libro mastro che è la Blockchain.
Inizialmente, le operazioni di mining erano effettuate da singole persone; adesso, invece, è indispensabile l’utilizzo di moltissimi device che lavorano assieme nello stesso tempo con una potenza di calcolo enorme, talmente forte da avere impatto, anche se minimo, sull’equilibrio ambientale.
Ecco spiegato anche il motivo per cui il mining non è da considerare come una fonte valida di profitto dal momento che le spese che dovrebbero essere affrontate sarebbero maggiori rispetto agli eventuali guadagni.

Scegliere soltanto piattaforme affidabili

Come abbiamo già detto, il trading sui bitcoin è estremamente popolare e, proprio per questo motivo, è anche particolarmente soggetto a truffe online per mano dei cyber criminali.
Ecco perché è importante fare affidamento su piattaforme affidabili come Bitcoin Prime o altre piattaforme regolamentate e certificate in modo da essere tutelati e protetti da eventuali raggiratori e truffatori.

Osservare la quotazione in tempo reale

L’ultima delle tre regole fondamentali per iniziare ad investire in bitcoin è quella di osservare in maniera accurata le quotazioni in tempo reale della moneta virtuale.
Nel momento in cui si decide di iniziare a fare trading prendere in considerazione questi grafici diventa fondamentale in quanto questi devono essere considerati come degli strumenti essenziali per poter operare in sicurezza. E questi diventano ancora più importanti e fondamentali se risultano anche essere arricchiti con particolari indicatori di analisi tecnica.

Autore dell'articolo: martina