Piattaforme aeree: cosa sono e perché noleggiarle

Se si è alla ricerca di praticità nell’eseguire un determinato lavoro ad alta quota e di velocità nel posizionamento del macchinario stesso, la scelta deve ricadere sul nolo piattaforme aeree, chiamate anche piattaforme elevabili da lavoro (PLE). Andiamo a vedere insieme cosa sono.

PLE: Piattaforme elevabili da lavoro

Le piattaforme aeree o piattaforme elevabili da lavoro sono dei macchinari mobili pensati e progettati appositamente per svolgere tutti quei lavori in quota oltre i 2 metri di altezza e fino a oltre 100 metri dal piano terra. Quindi, iniziamo a scoprire i primi vantaggi nel noleggiare questo tipo di piattaforma: supporto aereo veloce e immediato senza dover necessariamente montare dei ponti, ad esempio.

Un altro vantaggio si può rintracciare nella rapidità; infatti, le piattaforme aeree sono state realizzate per garantire un posizionamento veloce a qualsiasi altezza in modo tale da poter intervenire tempestivamente e assolvere tutte quelle attività urgenti come ad esempio cornicioni, facciate e coperture di non eccessiva profondità. Questo viene anche garantito dal fatto che non è necessaria un’attività preparatoria a terra o sulla facciata.

La scelta di selezionare il noleggio piattaforme aeree risulta tra le più convenienti anche in termini di sicurezza. Infatti, i macchinari sono stati pensati per tenere al sicuro chi li andrà a utilizzare dato che offrono la possibilità di essere comandati direttamente dalla piattaforma di lavoro, l’impiegato sarà all’interno di una cabina e potrà in totale tranquillità gestire l’operato. Le piattaforme aeree sono state progettate con estrema cura per proteggere dal rischio di caduta.

Categorie piattaforme aeree

Prima di noleggiare una piattaforma aerea è bene sapere che sono suddivise in 2 categorie principali: gruppo A e gruppo B. All’interno del primo gruppo rientrano tutte quelle piattaforme elevabili da lavoro nelle quali la proiezione verticale del baricentro del carico è sempre all’interno delle linee di ribaltamento; invece, fanno parte del secondo gruppo tutte quelle piattaforme aeree nelle quali la proiezione verticale del baricentro del carico può essere all’esterno delle linee di ribaltamento.

Piattaforme elevabili da lavoro: ambiti di utilizzo

Un altro vantaggio nel noleggiare questi macchinari è la versatilità. Infatti, le piattaforme elevabili da lavoro possono essere utilizzate in diversi ambiti. Il loro impiego è maggiormente diffuso nel settore edile e nel settore industriale.

Per il settore edile, è importante il loro utilizzo perché molto spesso si svolgono sia operazioni di costruzione sia demolizione e sia di riparazione di edifici; quindi, noleggiare una piattaforma aerea garantirà un efficace svolgimento di ogni tipo di lavoro. Per il settore industriale, noleggiare piattaforme elevabili, soprattutto il modello semovente, assicurerà a tutte le imprese che le utilizzeranno di poter svolgere qualsiasi mansione sia all’interno sia all’esterno degli edifici. Il modello consigliato renderà maggiormente pratico l’andamento dell’attività.

Perché noleggiare le piattaforme aeree?

Dopo aver compreso i diversi ambiti di utilizzo e alcune caratteristiche tecniche, capiamo perché risulta più conveniente il noleggio rispetto all’acquisto. Sicuramente, un primo vantaggio è in termini di costi. Se si dovesse acquistare una piattaforma aerea per utilizzarla solo all’occorrenza, è bene noleggiarla. Inoltre, accantonare un macchinario di questo tipo perché non utile quotidianamente, in caso di necessità potrebbe non essere al top. Invece, col noleggio si assicura un macchinario funzionante al 100%. Per noleggiare è bene sempre rivolgersi a dei professionisti delle piattaforme aeree perché riusciranno a consigliare il macchinario che va incontro alle proprie esigenze.

Autore dell'articolo: martina