Quali sono le maglie di calcio più belle della stagione 2021/2022

Le maglie di calcio più belle sono in grado di dare un valore aggiunto alla squadra che sta scendendo in campo. Ecco perché la ricerca della maglia di calcio più bella impiega ogni anno lo studio di tantissimi grafici e designer.

maglie calcio più belle

Ma quali sono le più belle maglie delle squadre di calcio 2021? Scopriamolo insieme.

Inter home, Nike

La prima delle divise di calcio più belle che prendiamo in considerazione è una delle maglie della Serie A 2021/2022 che più ha fatto discutere. E’ evidente che in questa maglia, così anche come nella divisa a zig-zag della passata stagione, vi è un distaccamento dalla tradizione. Questo distaccamento, però, non sembra essere affatto nocivo, al contrario. Con questo design viene raggiunto un risultato ottimale.
L’idea alla base è senza dubbio audace dal momento che è presente della pelle di serpente, animale simbolo della squadra nerazzurra, la quale viene applicata secondo una resa eccellente.
Come abbiamo detto all’inizio, è senza dubbio una maglia che fa discutere ma che, allo stesso tempo, piace molto e la rende un pezzo da collezione.

Ajax third, Adidas

Quella di cui stiamo parlando è una maglia che è andata ovunque sold out al momento del suo lancio, vendendo ben quattro volte di più di qualsiasi altra maglia dell’Ajax, come dichiarato dallo stesso direttore commerciale del club, Menno Geelen. Un risultato straordinario che permette a questa divisa si entrare di diritto nei libri di storia del calcio.
La particolarità di questa maglia è data senza dubbio al fatto che si tratta di un omaggio a Bob Marley ed, in particolare, ad una delle sue canzoni più popolari: Three Little Birds. Questa canzone, infatti, nel corso degli anni è diventata l’inno dei tifosi della squadra olandese e viene suonata all’Amsterdam Arena all’inizio di ogni secondo tempo.

Arsenal third, Adidas

Anche in questo caso parliamo nuovamente di una terza maglia. Quella dell’Arsenal è senza dubbio una delle più belle maglie di squadre di calcio 2021.
In questo caso il riferimento è piuttosto evidente ed è alla maglia away della stagione 1995/96: impossibile non ricordare Dennis Bergkamp in blu, con quel doppio fulmine e sponsor Jvc sul petto.
Il richiamo a quel periodo glorioso ha portato senza dubbio questa maglia ad essere considerata una delle divise calcio più belle.

Venezia home, Kappa

Ecco che troviamo un’altra delle maglie della Serie A 2021/2022, quella del Venezia, neo promossa nella massima serie del campionato italiano.
Rispetto all’anno precedente questa maglia è senza dubbio più bella: più elegante e ricca di dettagli. Elementi che la rendono davvero sorprendente. E’ evidente che dietro c’è un lavoro di grafica e di design con una più che buona idea di base.

Flamengo third, Adidas

Una maglia nera con inserti dorati se non ben bilanciata più risultare eccessiva e volgare. Al contrario, in questo caso è stato raggiunto un ben bilanciamento ed a goderne è la squadra del Flamengo che può sfoggiare una delle più belle maglie delle squadre di calcio 2021. Anche in questo caso, come abbiamo visto precedentemente per l’Arsenal, si tratta di una maglia omaggio. La dedica va alla formazione che nel 1981 vinse Libertadores e Intercontinentale (a far parte di quella formazione c’era un certo Zico tra i carioca). Oltre all’omaggio, poi, c’è senza dubbio una certa eleganze in questa maglia, con il rosso che non solo la incornicia, ma la esalta anche.

Atletico Mineiro 113th anniversary special kit, Le Coq Sportif

Una maglia che merita una menzione speciale all’interno di questa lista delle più belle maglie delle squadre di calcio 2021 è senza dubbio questo special kit dell’Atletico Mineiro. Infatti, la squadre brasiliana ha lanciato un contest aperto ai propri tifosi. Questi hanno avuto la possibilità di disegnare la maglia celebrativa dei 113 anni del club.
Tra le migliaia di proposte che sono arrivate al club ha vinto questa divisa: elegante e ricca di significati la quale presenta anche la mappa del Minas Gerais stampata sul davanti.

Autore dell'articolo: ElisaP